top of page

Sunday Worship

Public·25 members
Chandrasen Pena
Chandrasen Pena

Shrek E Vissero Felici E Contenti



Shrek e vissero felici e contenti (Shrek Forever After) è un film d'animazione del 2010 diretto da Mike Mitchell; prodotto dalla DreamWorks Animation e distribuito dalla Universal Pictures.




Shrek e vissero felici e contenti



E' curiosa, e in fondo apprezzabile, l'idea alla base di questo Shrek e vissero felici e contenti, ultimo capitolo dichiarato di una saga che a un'iniziale impostazione di political incorrectness ha visto presto subentrare la logica della reiterazione senza rischi (insita nella serialità) oltre alle inevitabili esigenze di botteghino. Già il titolo svela in qualche modo gli intenti del film: la classica frase posta in calce alle fiabe è qui l'inizio, il punto di partenza della narrazione, la quale non può che svolgersi in modo non cronologico, sfruttando la logica del paradosso temporale già fatta propria da tanto cinema americano. La sceneggiatura prova così a riflettere (nei limiti imposti dal "formato") sul contrasto tra natura e cultura, e sulla nostalgia per un passato che si pone in conflitto con le responsabilità della vita adulta. Un conflitto che sfocia, per il protagonista, in una realtà alternativa da incubo, in cui egli dovrà letteralmente riconquistare, con le unghie e i denti, ciò che la comodità della vita borghese gli aveva fatto dare per acquisito. E sarà ancora una volta l'amore per una Fiona letteralmente da riscoprire (qui trasformata in una rude comandante guerrigliera) la chiave di volta del suo riscatto, con un curioso rovesciamento della logica del "bacio" che scioglie un incantesimo di cui, stavolta, è il protagonista ad essere prigioniero.


Ha sfidato un drago, ha conquistato l'amore di una principessa, ha salvato il suo regno, la sua palude e tutti i suoi amici diverse volte, ha messo su famiglia... ed è diventato famoso. Che cosa rimane da fare nella vita di Shrek? E sue giornate sembrano ormai ripetersi sempre uguali a se stesse, tra sveglie disastrose, pannolini, ruttini e gli amici di sempre. Una vita perfetta: a meno che non si comincino a rimpiangere i vecchi tempi, quando la gente del villaggio fuggiva urlante al solo pensiero di un orco e non si fermava a farsi autografare i forconi. Il "vissero felici e contenti" si trasforma sempre più in un incubo e il patto magico propostogli da un ambiguo ma gioviale individuo, il perfido Tremotino, diviene sempre più allettante. Dopotutto che cosa può succede di male scambiando un giorno del proprio passato, che nemmeno ci si ricorda più, in cambio di un giorno da vero orco?


Tutte le saghe sono destinate a raggiungere l'agognata fine, anche quelle che negli anni hanno incassato cifre astronomiche al box office e che hanno cambiato il modo di fare un film di animazione. E così con Shrek e vissero felici e contenti anche l'epopea dell'irriverente orco verde trova la sua conclusione, bisognosa di un quarto capitolo soprattutto se si pensa a quando deludente sia stato il terzo episodio. Una fine migliore era d'obbligo e in casa DreamWorks hanno pensato in tutti modi a quale potesser essere la via migliore da percorrere. Ma ormai, dobbiamo ammetterlo, Shrek aveva quasi completato il suo percorso di maturazione e si era trasformato da quel buzzurro orco di palude della prima pellicola nel perfetto e amorevole padre di famiglia (con conseguenti crolli dei momenti divertenti e delle situazioni originali che tanta fortuna avevano portato in principio). Come salvarsi dalla minaccia di noia e ripetitività che rischiava di abbattersi su questo ulteriore capitolo? La risposta è stata la più classica forma dell' "e se...?", con la quale si è trasportato l'amato protagonista in una dimensione parallela, reale e possibile, dove tutto è diverso. Stessi personaggi su una storia nuova.


Nostalgico dei giorni in cui era un "vero orco", Shrek firma un contratto magico con Tremotino e all'improvviso il mondo che lo circonda non è più lo stesso! Ciuchino non ricorda chi sia il suo migliore amico, Fiona è una tosta principessa guerriera e il Gatto con gli Stivali è diventato grasso! Insieme, hanno solo 24 ore per revocare il contratto, salvare Molto Molto Lontano e ritornare a essere felici e contenti.


Il sito BadTaste ha diffuso tre nuovi character poster italiani di Shrek e vissero felici e contenti, quarto capitolo della famosa saga targata DreamWorks Animation. Li trovate qui sotto, accompagnati da alcune note sui personaggi. Per vederli in alta definizione basta cliccare il link sotto le immagini: 041b061a72


About

Welcome to my group! Connect with other members, start disc...

Members

  • Arielle Bell
  • Crackps Store
    Crackps Store
  • Zs Cracked
    Zs Cracked
  • Afzaal Pc
    Afzaal Pc
  • Crack Trick
    Crack Trick
bottom of page